Parodontologia

La parodontologia moderna cura con successo le infiammazioni croniche della gengiva. Le cause della parodontite e della gengivite sono molteplici. Ogni malattia infiammatoria non curata porta alla perdita dei denti. Oggi questa è una delle malattie maggiormente diffuse.

Cause della parodontite

Ci sono cause ben precise della parodontite e comprendono diverse tipologie di batteri. Sono tutte facilmente individuabili in modo da curare questa malattia cronica in maniera mirata.

È importante tener presente che una regolare e professionale seduta di igiene orale, oltre alla quotidiana igiene orale a casa, sono una buona base per mantenere le gengive sane.

La placca quale suolo fertile per la proliferazione dei batteri

Un’inadeguata igiene orale e la mancata rimozione di placche molli e rigide portano ad un’incontrollata crescita di batteri patogeni, causa principale della gengivite e della parodontite.

Se la malattia si sviluppa, possiamo individuare i seguenti sintomi:

  • le gengive sanguinano durante l’igiene orale o l’uso del filo interdentale
  • le gengive sono arrossate, gonfie e sensibili
  • si verifica un ritiro precoce delle gengive
  • si verificano ascessi e fuoriuscita di pus premendo la gengiva
  • i denti iniziano ad oscillare
  • si perdono denti sani
  • l’alito è sempre cattivo

Stadi di parodontite

Gengivite

Stadio iniziale della malattia, gengive sensibili e infiammate con tendenza a sanguinare, presenza di placca che può trasformarsi in tartaro.

Parodontite

La placca batterica e il tartaro danneggiano il supporto tra tessuti molli e denti. Col passare del tempo i batteri attaccano anche l’osso.

Parodontite avanzata

Il ritiro delle gengive si verifica a causa del danneggiamento dell’osso e dei legamenti parodontali. Anche i denti sani iniziano ad oscillare, il che porta inesorabilmente alla loro perdita.

Le malattie parodontali si curano nel seguente modo:

  • Rimuovendo regolarmente placca e tartaro, le principali cause della malattia
  • Mantenendo pulite le tasche gengivali
  • Risciacquando bene la cavità orale dopo la seduta di igiene
  • Assumendo antibiotici ed antinfiammatori 
  • Seguendo una meticolosa igiene orale quotidiana
  • Rimuovendo chirurgicamente il tessuto parodontopatico
Izbornik
Open chat